Multislim sciroppo dimagrante: Cos’è, come funziona, recensioni ed effetti collaterali

MultiSlim è l’innovativo integratore alimentare a base di estratti di carciofo e forskolina, studiato per i soggetti che hanno necessità di perdere peso. Finalmente potete dire addio alla fame nervosa e agli spuntini fuori pasto, causa principale dell’aumento di peso. Il prodotto è stato ormai testato da migliaia di soggetti che sono riusciti a dimagrire rapidamente in sole quattro settimane.

Cos’è e come agisce MultiSlim?

Multi Slim viene commercializzato in una bottiglia contenente uno sciroppo. MultiSlim è un integratore composto esclusivamente da ingredienti di origine naturale che contribuiscono alla perdita di peso e quindi permettono di perdere i chili in eccesso che si accumulano in diverse zone del corpo. L’assunzione quotidiana e costante di Multi Slim riduce l’appetito, normalizza l’equilibrio ormonale del corpo, accelera il metabolismo ed aiuta ad eliminare i grassi in eccesso.

In un solo mese di assunzione, noterete subito i primi cambiamenti del vostro corpo, e i chili in eccesso, che vi hanno sempre fatto temere la prova costume, inizieranno a sparire. Il 90% delle persone che hanno deciso di utilizzare il prodotto Multi Slim sono rimaste pienamente soddisfatte.

Da cosa è composto MultiSlim e quali sono gli ingredienti principali

MultiSlim è composto esclusivamente da ingredienti di origine naturale. Lo sciroppo è privo di coloranti, conservanti o altre sostanze nocive per la salute. I suoi ingredienti chiave sono:

  • Estratto di Carciofo: noto come digestivo diuretico e ipolipemizzante. L’estratto di carciofo aiuta a prevenire le patologie epatiche;
  • Stevia: è un dolcificante ipocalorico naturale;
  • Pectina di Mela: contribuisce all’eliminazione del colesterolo cattivo e regolarizza il funzionamento del tratto gastrointestinale;
  • Estratto di forskolina: è un derivato della menta e risulta essere uno degli integratori alimentari dimagranti più famosi in campo nutrizionale.

Quali sono le modalità di assunzione di Multi Slim?

Multi Slim è facilissimo da bere ed ha un sapore molto simile al lampone. Va assunto quotidianamente diluendo 20 ml di sciroppo in un bicchiere d’acqua naturale.

MultiSlim può essere utilizzato da tutti i soggetti che vogliono perdere peso velocemente e in maniera uniforme. Durante il trattamento, è strettamente consigliato seguire una dieta sana e povera di cibi grassi.

Controindicazioni ed effetti collaterali di MultiSlim

Lo sciroppo MultiSlim, prima di essere immesso sul mercato, ha superato scrupolosi test di laboratorio che hanno evidenziato la totale assenza di effetti collaterali come riportato anche sul sito ufficiale. Tuttavia, si consiglia di non abusarne e di rispettare la dose indicata sulla confezione.

Il prodotto MultiSlim è sconsigliato a donne in stato di gravidanza o allattamento, a persone affette da patologie renali, patologie epatiche, patologie gastrointestinali (come reflusso gastroesofageo), soggetti affetti da calcolosi biliare e a persone che soffrono di tiroide o diabete.

oppure

prodotti equivalenti su Amazon

Recensioni degli utilizzatori di MultiSlim

Di seguito segnaliamo le recensioni dei più assidui utilizzatori di Multi Slim trovate sui forum:

MARIA LO MUZIO, 43 anni: IL DETTO “CHI CERCA TROVA” è SEMPRE IL MIGLIORE! SU INTERNET HO GIRATO DIVERSI SITI CHE CERCAVANO DI PROPINARMI PRODOTTI DIMAGRANTI DALL’ASPETTO TRUFFALDINO. GUARDANDO LE RECENSIONI DI QUESTO PRODOTTO MI è SEMBRATO SUBITO DIVERSO RISPETTO A TUTTI GLI ALTRI. INFATTI NON MI SONO SBAGLIATA! IN UNA SOLA SETTIMANA HO PERSO BEN 4,5 CHILI! SUPER CONSIGLIATO.

GIOVANNI RUSSO, 38 anni: PURTROPPO LA VITA MATRIMONIALE SEDENTARIA E L’ALIMENTAZIONE SBAGLIATA HANNO CAUSATO UN AUMENTO DI PESO. AVEVO MESSO SU BEN 25 KG IN 3 MESI. ADESSO STO CERCANDO DI PERDERE PESO FACENDO SPORT, E AIUTANDOMI CON GLI INTEGRATORI ALIMENTARI. DEVO DIRE CHE QUESTO PRODOTTO MI SEMBRA UNA VALIDA ALTERNATIVA AD ALTRI PRESENTI IN COMMERCIO. ATTUALMENTE I MIEI FIANCHI SI SONO SNELLITI E HO PERSO CIRCA 2 KG IN MENO DI UN MESE. CON L’ASSUNZIONE QUOTIDIANA DEL PRODOTTO VALUTERò IL RISULTATO DEFINITIVO.

TERESA BERLINGIERI, 33 anni: CON L’ASSUNZIONE DI MULTI SLIM, IL PRIMO EFFETTO CHE SI NOTA è LA PERDITA DELL’APPETITO. NON HO PIù VOGLIA DI FARE SPUNTINI POMERIDIANI A LAVORO! QUESTO PER ME è GIà UN GRANDE RISULTATO. è ANCORA TROPPO PRESTO PER ESPRIMERE UN’OPINIONE CERTA SU QUESTO PRODOTTO, MA DI SICURO LA PRIMA IMPRESSIONE è STATA MOLTO POSITIVA. PER IL MOMENTO MI SENTO DI CONSIGLIARLO ANCHE AI PIù SCETTICI.

Dove acquistare MultiSlim e quanto costa

Multi slim integratore dimagrante prodotto originale  non è acquistabile in farmacia, parafarmacia, erboristeria o su siti come Amazon, ebay e aliexpress. Multi Slim è in vendita esclusivamente sul sito ufficiale del produttore al prezzo di 44,95 € con spedizione gratuita e pagamento alla consegna.

 Acquistare lo sciroppo è semplicissimo. Basta seguire i seguenti passaggi:
  1. Compilare il modulo d’ordine inserendo i dati di spedizione e attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine.
  2. Attendere la consegna del prodotto da parte del corriere. Ricordiamo che la spedizione è gratuita e non bisogna pagare nulla in anticipo. Pagherete il prodotto direttamente alla consegna. NON E’ NECESSARIO INSERIRE I DATI DELLA PROPRIA CARTA DI CREDITO!

Come perdere peso con la Dieta chetogenica: Guida per principianti

La dieta chetogenica è una dieta povera di carboidrati, moderata di proteine ​​e ricca di grassi che mette il corpo in uno stato metabolico noto come chetosi.

Quando il tuo corpo è in uno stato di chetosi, il fegato produce chetoni che diventano la principale fonte di energia per il corpo.

La dieta chetogenica viene anche chiamata dieta keto, dieta low carb e low carb low fat (LCHF).

Perchè la dieta chetogenica è cosi famosa in tutto il mondo?

Perché inverte completamente il modo in cui funziona il tuo corpo (in senso positivo) e cambia il modo di approcciarsi alla nutrizione.

Si basa sulla premessa che il tuo corpo è stato progettato per funzionare come un bruciagrassi naturale.

Bruciatore di grasso contro bruciatore di zuccheri

Quando mangi qualcosa di alto contenuto di carboidrati (quella deliziosa ciambella), il tuo corpo produrrà glucosio e insulina.

  • Il glucosio è la molecola più semplice per il tuo corpo da convertire e usare come energia, ecco perché è la fonte di energia preferita per il tuo corpo.
  • L’insulina viene prodotta per elaborare il glucosio nel sangue trasportandolo intorno al corpo.

Sembra abbastanza efficiente, giusto? Il problema è che quando il glucosio viene usato come fonte di energia primaria, i grassi non sono necessari per l’energia e quindi vengono assimilati.

Con le diete classiche, il glucosio è la principale fonte di energia.

Questo inizialmente non sembra un problema finché non ti accorgi che il tuo corpo non riesce a immagazzinare tanto glucosio. Questo diventa un problema per te perché il glucosio extra viene convertito in grasso che viene quindi assimilato dall’organismo.

Poiché il tuo corpo utilizza il glucosio come principale fonte di energia, il glucosio convertito in grasso non viene utilizzato.

Quando il tuo corpo esaurisce il glucosio, dice al tuo cervello che ne hai bisogno di più, così finisci per fare uno spuntino veloce come una caramella o qualche patatina.

Inizierai a notare che questo circolo vizioso ti porterà inevitabilmente ad un aumento di peso considerevole.

Quindi qual è l’alternativa?

Diventare un bruciatore di grassi invece di un bruciatore di zuccheri.

Quando diminuisci l’assunzione di carboidrati, il corpo inizia a cercare una fonte di energia alternativa ed entra in uno stato metabolico noto come chetosi.

La chetosi è un processo naturale e ha perfettamente senso quando si pensa al corpo umano.

Probabilmente saprai che puoi sopravvivere intere settimane senza cibo ma solo un paio di giorni senz’acqua.

La spiegazione di questo è la chetosi. La maggior parte delle persone, nel bene e nel male, ha grasso assimilato a sufficienza che consente al corpo di autoalimentarsi per qualche settimana.

Quando il tuo corpo è in uno stato di chetosi, produce chetoni. I chetoni si formano durante la decomposizione dei grassi nel fegato.

Perché il grasso corporeo non è costantemente assimilato nel fegato?

Bene, quando il tuo corpo produce insulina, l’insulina impedisce alle cellule grasse di circolare nel flusso sanguigno in modo che da essere assimilate nell’organismo.

Quando diminuisci l’assunzione di carboidrati, i livelli di glucosio, insieme ai livelli di zucchero nel sangue, diminuiscono, il che a sua volta riduce i livelli di insulina.

Questo è l’obiettivo finale della dieta chetogenica. Non permettere che la chetosi ti renda sempre affamato assumendo il giusto apporto di carboidrati.

Quando il tuo corpo produce livelli di chetoni ottimali, inizi a notare molti benefici in termini di salute, perdita di peso, prestazioni fisiche e mentali.

Benefici di una dieta chetogenica

Quando le persone dicono che la dieta chetogenica ha cambiato la loro vita non stanno esagerando.

Quando decidi di passare alla dieta chetogenica, ti rendi rapidamente conto che è più di una semplice dieta.

È uno stile di vita completamente nuovo che offre numerosi vantaggi.

Perdita di peso

La maggior parte delle persone cerca una dieta specifica per perdere peso e la dieta keto è uno dei modi più efficaci per perdere peso in modo sano.

Poiché la dieta chetogenica utilizza il grasso corporeo come fonte di energia, il tuo corpo inizierà a bruciare il grasso indesiderato causando evidenti benefici di perdita di peso.

Con il cheto, i livelli di insulina (l’ormone che immagazzina il grasso) diminuiscono, consentendo alle cellule adipose di spostarsi nel fegato e convertirsi in chetoni.

Il tuo corpo diventa effettivamente una macchina brucia grassi.

Controllo dello zucchero nel sangue

Sfortunatamente, molte persone soffrono di diabete causato dall’incapacità del corpo di gestire l’insulina.

la dieta keto abbassa naturalmente i livelli di zucchero nel sangue a causa dello scarso apporto di carboidrati. In questo modo viene impedito al corpo di trasformare i carboidrati in zuccheri.

Essa ha dimostrato di apportare enormi benefici alle persone che sono affette dal diabete di tipo 2.

Poiché la dieta chetogenica ti aiuta a mantenere livelli di zucchero nel sangue più consistenti, scopri di avere un maggiore controllo della tua vita quotidiana mentre sei in chetosi.

Programma Mentale

Questo è uno di quei benefici che devono essere sperimentati.

Non puoi capire come i carboidrati torbidi riescano a pensare finché non riesci a liberarti di loro.

Quando sulla dieta chetogenica si verifica un aumento delle prestazioni mentali.

In effetti, molte persone partecipano a Keto semplicemente per questo motivo.

Il motivo per cui si verifica un aumento delle prestazioni mentali è che i chetoni sono una grande fonte di carburante per il cervello.

L’aumento degli acidi grassi ha un enorme impatto sulla funzione cerebrale.

Aumento di energia

Hai già imparato che il keto aiuta il tuo corpo a trasformare il grasso in una fonte di energia.

Ma, lo sapevate che questo aiuta ad aumentare i livelli di energia?

Perché il tuo corpo può immagazzinare solo così tanto glucosio, quando si esaurisce significa che il tuo corpo ha esaurito il carburante (energia) e ha bisogno di più.

I carboidrati causano anche picchi nei livelli di zucchero nel sangue e quando cadono questi livelli si verifica un incidente.

Keto aiuta a fornire al tuo corpo una fonte di energia più affidabile che ti permette di sentirti più energico per tutto il giorno.

Migliore controllo dell’appetito

Quando si mangia una dieta che è pesante nei carboidrati si può spesso ritrovarsi affamati molto prima di quanto si pensasse dopo aver mangiato un pasto.

Perché i grassi sono più naturalmente soddisfacenti finiscono per lasciare i nostri corpi in uno stato saziato ancora per molto.

Ciò significa non più voglie casuali insieme a sensazione di collassare se non si ottiene qualcosa in te immediatamente.

Epilessia

Keto è stato usato per trattare l’epilessia sin dai primi anni del 1900. È ancora oggi uno dei trattamenti più diffusi per i bambini che soffrono di epilessia incontrollata.

Un grande vantaggio della dieta chetogenica per le persone che soffrono di epilessia è che permette loro di prendere meno farmaci che è sempre una buona cosa.

Colesterolo e pressione sanguigna

La dieta chetogenica ha dimostrato di migliorare i livelli di trigliceridi e i livelli di colesterolo.

Il vantaggio?

Meno depositi tossici nelle arterie che permettono al sangue di fluire in tutto il corpo come dovrebbe.

Le diete a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto di grassi mostrano un drammatico aumento di HDL (colesterolo buono) e una diminuzione di LDL (colesterolo cattivo).

Gli studi hanno dimostrato che le diete a basso contenuto di carboidrati mostrano un miglioramento migliore della pressione sanguigna rispetto ad altre diete.

Poiché alcuni problemi di pressione sanguigna sono associati a un eccesso di peso, la dieta a base di keto è un evidente guerriero contro questi problemi a causa della sua naturale perdita di peso.

Insulino-resistenza

La resistenza all’insulina è la ragione per cui le persone soffrono di diabete di tipo II. La dieta chetogenica aiuta le persone ad abbassare i loro livelli di insulina a livelli sani in modo che non siano più nel gruppo di persone che sono sull’apice dell’acquisizione del diabete.

Acne

Uno dei miglioramenti più comuni che le persone sull’esperienza di dieta keto è la pelle migliore.

Cosa mangio in una dieta Keto?

Sfortunatamente, sulla dieta chetogenica non puoi mangiare quello che vuoi. Tuttavia, a differenza di molte altre diete, una volta che ti trovi in ​​chetosi le tue voglie per le cose che non puoi mangiare di solito scompaiono e se non lo fanno?

Bene, ci sono molte alternative per le cose che sei abituato a mangiare.

Ricorda che l’obiettivo della dieta chetogenica è quello di portare il tuo corpo in uno stato di chetosi e per farlo devi ridurre l’assunzione di carboidrati.

È importante capire che i carboidrati non sono solo nei cibi spazzatura che ami, ma anche in alcuni cibi più salutari che assumi.

Ad esempio, su keto si può evitare il grano (pane, pasta, cereali), l’amido (patate, fagioli, legumi) e la frutta.

Ci sono piccole eccezioni come avocado, frutti di bosco e bacche a patto che vengano consumate con moderazione.

Alimenti da evitare

  • Grani – grano, mais, riso, cereali
  • Zucchero – miele, agave, sciroppo d’acero
  • Frutta – mele, banane, arance
  • Tuberi – patate, patate dolci
  • Legumi

Alimenti da mangiare

  • Carni – pesce, manzo, agnello, pollame, uova
  • Verdi a foglia – spinaci, kale
  • Verdure di base – broccoli, cavolfiori
  • Latte ad alto contenuto di grassi – formaggi a pasta dura, crema ad alto contenuto di grassi, burro
  • Frutta a guscio e semi – macadamia, noci, semi di girasole
  • Avocado e frutti di bosco – lamponi, more e altre bacche a basso impatto glicemico
  • Dolcificanti – stevia, eritritolo, frutta di monaci e altri dolcificanti a basso contenuto di carboidrati
  • Altri grassi: olio di cocco, condimenti per insalata ad alto contenuto di grassi, grassi saturi, ecc.

Per ottenere l’elenco completo degli alimenti che puoi mangiare mentre ti trovi su keto consulta la nostra lista della spesa di keto .

 

Keto Macro

Comprendere le macro è un componente chiave per avere successo nella dieta chetogenica.

Quali sono le macro?

Sono le principali fonti di calorie nella vostra dieta quotidiana.

I macro che devi tenere d’occhio sono:

  • grassi
  • Proteina
  • Carboidrati

Poiché la dieta chetogenica è una dieta ricca di grassi, la maggior parte delle calorie giornaliere proviene dai grassi.

Il rapporto generale di macro da seguire è il 70% di grassi, il 25% di proteine ​​e il 5% di carboidrati.

Ciò significa che il 70% delle calorie arriverà dai grassi, il 25% dalle proteine ​​e il 5% dai carboidrati.

All’inizio del trattamento con i carboidrati giornalieri, i carboidrati netti non dovrebbero superare i 20 g. Ciò significa che anche se il tuo numero di carboidrati giornaliero consigliato è di 27 g, devi comunque rimanere sotto i 20 g.

Carboidrati totali contro carboidrati netti

È importante capire che non tutti i carboidrati sono trattati allo stesso modo quando si guarda un’etichetta nutrizionale.

Sulle etichette nutrizionali otterrai i carboidrati totali e un’ulteriore ripartizione di fibre e zuccheri.

Su Keto, ti interessano i carboidrati netti che sono carboidrati totali – Fibre = carboidrati netti.

Perché la fibra non ha un effetto sui livelli di zucchero nel sangue è considerato un carboidrato zero netto.

Verdure su una dieta chetogenica

Le verdure sono ingannevoli su una dieta chetogenica perché siamo cresciuti sotto l’idea che le verdure sono salutari e lo sono. Tuttavia, quasi tutte le verdure che consumi oggi contengono carboidrati.

Alcuni più di altri quindi è importante capire quelli che hanno un numero più sicuro di carboidrati netti.

Verdura Quantità Carboidrati netti
Spinaci (crudo) 1/2 tazza 0.1
Bok Choi 1/2 tazza 0.2
Lattuga (Romaine) 1/2 tazza 0.2
Cavolfiore (cotto a vapore) 1/2 tazza 0.9
Cavolo (verde crudo) 1/2 tazza 1.1
Cavolfiore (crudo) 1/2 tazza 1.4
Broccoli (ornamenti) 1/2 tazza 2
Collard Greens 1/2 tazza 2
Kale (al vapore) 1/2 tazza 2.1
Fagiolini verdi (al vapore) 1/2 tazza 2.9

Iniziare con Keto

Quindi come inizi con keto?

Questa è una grande domanda ed è qualcosa che dettagliamo nel nostro programma Keto Dash .

Tuttavia, se vuoi scatenarti da solo, ecco cosa devi fare:

  • Comprendere la pianificazione del pasto e pianificare i pasti in modo da non avere passi falsi
  • Calcola i tuoi obiettivi macro giornalieri
  • Bevi abbastanza acqua
  • Dormire a sufficienza

Quando inizi la dieta Keto, non vuoi che i tuoi macronutrienti giornalieri superino i 20 grammi di carboidrati. Vuoi tagliare tutto lo zucchero e fare in modo che la maggior parte dei carboidrati provenga dalle verdure.

La realtà è che, se vuoi iniziare, puoi immergerti subito dopo aver sistemato i tuoi macronutrienti e pianificato dei pasti.

Se non sei in vena di pianificare i pasti in questo momento, puoi semplicemente andare fuori da ciò che ti dice il tuo corpo e mangiare quello che senti quando hai fame, anche se questo di solito significa che non riesci a raggiungere i tuoi obiettivi macro.

È importante che produci il cibo che ti piace. Essere su Keto non significa perdere il cibo che ami. Si tratta di trovare il cibo che ami che è grande per il tuo corpo.

Come raggiungere la chetosi

Nel nostro libro, The 3-Day Weight Loss Manual , ti mostriamo una strategia che ti aiuterà a raggiungere la chetosi il più velocemente possibile.

Mentre non è necessario raggiungere la chetosi il più rapidamente possibile, molte persone considerano la chetosi come la loro prima pietra miliare di successo nel viaggio di keto.

I seguenti passaggi ti aiuteranno a realizzare questo:

  1. Limitare i carboidrati : poiché non è possibile raggiungere la chetosi quando il tuo corpo ha ancora un apporto di glucosio da bruciare, è necessario limitare l’assunzione di carboidrati netti a 20 g o meno di un giorno.
  2. Limita le tue proteine : la proteina è una cosa subdola in questa dieta, perché se mangi troppo finisce per essere convertita in glucosio che ti manterrà fuori dalla chetosi.
  3. Smetti di preoccuparti del grasso : per perdere grasso su keto devi consumare grassi sani, quindi devi liberarti del blocco mentale che hai a riguardo. Non perdi peso in keto sentendoti affamato tutto il tempo.
  4. Bere acqua : l’acqua è un enorme affare su Keto. Hai bisogno di consumarne un sacco. Devi rimanere idratato ed essere coerente con la quantità di acqua che bevi. Per rendere più facile, prendere in considerazione l’acqua potabile con limone fresco in esso o afferrare qualche MiO con elettroliti .
  5. Attento a spuntini : una cosa che devi tenere a mente è che anche mentre mangi keto puoi soffrire di piccoli picchi di insulina. Meno snack significa meno di quelli che ti danno una migliore possibilità di perdere peso.
  6. Considera il digiuno : il digiuno in questo caso significa digiuno intermittente. Invece di mangiare durante il giorno, blocchi una finestra di 8 ore e in quella finestra mangi tutti i pasti.
  7. Aggiungi esercizio : una semplice camminata di 20-30 minuti ogni giorno può aiutare a regolare la perdita di peso e i livelli di zucchero nel sangue. Una routine di allenamento aumentata di solito significa una regolazione in macro, quindi solo perché Keto ti dà più energia non presumi che le cose possano rimanere le stesse quando corri una maratona.
  8. Guarda i supplementi : gli integratori possono aiutarti a raggiungere la chetosi più rapidamente, ma non sono necessari.

Controllare sempre le etichette degli alimenti per vedere gli ingredienti aggiunti. Se lo zucchero è in cima alla lista, allora scappa.

Come sapere se sei in chetosi

Ci sono un paio di modi diversi per vedere se sei in chetosi.

Un modo comune è usare strisce di test chetone ma queste non sono pensate per determinare se il tuo corpo è in chetosi. Ti fanno solo sapere il livello di chetoni di cui il tuo corpo si sta sbarazzando.

Un altro metodo è l’uso di un monitor per la glicemia . Il problema con questo è che le strisce di sangue possono essere costose nel tempo e una volta che sei in chetosi inizi a capire il tuo corpo un po ‘di più in modo da non continuare a correre verso il monitor.

Puoi anche controllare la chetosi tenendo d’occhio questi sintomi:

  • Minzione aumentata : Keto è un diuretico naturale, quindi ti ritroverai ad andare al bagno più del solito. Soprattutto con quanta acqua stai consumando. Acetoacetate (dire che 3 volte veloce), un corpo chetone, viene espulso attraverso l’urina, quindi questa è un’altra causa per le pause più frequenti in bagno.
  • Bocca asciutta : più fluidi si stanno liberando, più si può avvertire la secchezza delle fauci. Questo è il tuo corpo che ti dice che hai bisogno di più elettroliti. Questo è il motivo per cui aggiungiamo MiO con elettroliti alla nostra acqua. Anche tenere le cose salate in giro aiuta come sottaceti.
  • Alitosi : l’acetone è un chetone che è parzialmente escreto attraverso il respiro. Non ha l’odore più gradevole, ma per fortuna scompare a lungo andare.
  • Fame ridotta ed energia aumentata : questo è il segno più rivelatore di chetosi. Ti accorgi che non ti viene fame più spesso e puoi andare più a lungo senza cibo perché hai più energia.

L’ultima cosa che vuoi fare è farti impazzire misurando e testando i tuoi livelli di chetoni. Una volta che riesci a gestire le cose, imparerai a vedere i segni che il tuo corpo ti sta dando.

Tipi di diete chetogeniche

Una domanda comune, soprattutto da parte di persone che si allenano, è se puoi o meno costruire muscoli mentre su Keto e la risposta è sì.

Molti programmi di allenamento ti fanno consumare un gran numero di carboidrati per alimentare i tuoi allenamenti. Mentre su Keto non è necessario aumentare il volume sui carboidrati, ma è possibile riempire i depositi di glicogeno in modo da avere il glucosio pronto per un allenamento.

Se si desidera aggiungere massa al corpo mentre si è in terapia con Keto, si suggerisce di consumare 1,0 – 1,2 g di proteine ​​per chilogrammo di massa corporea.

Questo è anche il motivo per cui ci sono diversi tipi di diete keto perché alcune persone hanno esigenze diverse.

  • Dieta chetogenica standard (SKD): questa è la classica dieta a base di keto che tutti conoscono e con cui la maggior parte delle persone aderisce poiché mirano alla perdita di peso.
  • Dieta chetogenica mirata (TKD): questa è una piccola variazione in cui si segue la SKD ma si assorbe una piccola quantità di carboidrati a digestione rapida prima dell’allenamento.
  • Cyclical Ketogenic Diet (CKD): questa è la variazione più complicata che viene solitamente utilizzata dai bodybuilder. In questa variante ti dai un giorno alla settimana ai carboidrati per rifornire i negozi di glicogeno.

Quale è per te? Se lavori abbastanza duramente allora potresti voler fare TKD o CKD.

Esercizio su Keto

La preoccupazione delle persone che esercitano è che il cheto influenzerà le loro prestazioni fisiche e mentre questo non è vero nel lungo periodo, a breve termine potresti sperimentare una piccola caduta.

Il tuo corpo ha bisogno di una piccola quantità di tempo per adattarsi.

La buona notizia è che gli studi (su ciclisti addestrati) hanno dimostrato che quelli sulla dieta chetogenica non hanno trovato un compromesso nella loro resistenza aerobica o una perdita di massa muscolare.

Pericoli di una dieta Keto

Ci sono pericoli per la dieta chetogenica?

Se il tuo corpo produce troppi chetoni, entra nella chetoacidosi.

Questo è altamente improbabile che si verifichi in circostanze normali perché per la maggior parte delle persone è una sfida entrare in intervalli ottimali per la chetosi, quindi non è probabile che si entri nella fascia in cui è necessario un intervento medico.

Cosa succede al mio corpo?

Poiché stai ricablando completamente il modo in cui funziona il tuo corpo, il tuo corpo non sarà pronto subito per gestire l’esaurimento dei grassi per l’energia.

Passando a Keto, avrai un periodo di transizione in cui il tuo corpo consuma tutte le sue riserve di glicogeno e non ha abbastanza enzimi da metabolizzare i grassi per produrre chetoni.

Ciò significa che il tuo corpo non ha una fonte di combustibile immediata che causa una mancanza di energia e letargia generale.

Nella prima settimana di keto, molte persone riferiranno mal di testa, disparità mentale, vertigini e aggravamento. Sembra terribile, giusto?

Ciò è causato dalla perdita di elettroliti, quindi è importante che continui a sostituirli durante il giorno. Mantenere il sodio (non esitare a far salire le cose) l’assunzione durante il giorno può prevenire tutti questi effetti collaterali.

Il sodio aiuta a mantenere la ritenzione idrica nell’organismo e a reintegrare gli elettroliti necessari.

La sensazione di stordimento e stanchezza ha un termine ed è keto-influenza .

Keto Flu

Keto influenza è un’esperienza molto comune che alcune persone passano attraverso la transizione verso il keto. Di solito scompare in pochi giorni, ma se non si prendono misure attive per trovare contro di essa, può rimanere in giro per molto più tempo.

Quando si passa a Keto, si può avvertire un leggero disagio associato a stanchezza, mal di testa, nausea e crampi. Non sembra divertente ma è importante capire perché sta accadendo.

  • Keto è un diuretico. Ogni volta che urini stai perdendo elettroliti e acqua. Per combatterlo puoi fare una bella bevanda da un cubetto di bouillion (fa un ottimo brodo) o usando MiO con gli elettroliti e aumentando l’assunzione di acqua. L’obiettivo è sostituire gli elettroliti che stai utilizzando.
  • Stai passando. Tutti gli anni di assunzione di carboidrati hanno addestrato il tuo corpo a convertire i carboidrati in glicogeno, quindi quando passi a Keto, il tuo corpo ha bisogno di tempo per fare le regolazioni appropriate. Non puoi semplicemente far andare la tua auto elettrica aggiungendo un’altra batteria.

Per la maggior parte delle persone, mangiare meno di 20 g di carboidrati netti al giorno li metterà sulla strada della chetosi nel giro di pochi giorni. Per garantire che il processo sia velocizzato, è necessario puntare a meno di 15 g di carboidrati netti al giorno.

Continua a monitorare l’assunzione di elettroliti insieme a quanta acqua stai bevendo.

Effetti collaterali comuni su una dieta Keto

Come con qualsiasi cambiamento drastico che fai alla chimica del tuo corpo, ci saranno degli effetti collaterali. Naturalmente, se ci pensi, il tuo attuale modo di mangiare ha anche effetti collaterali.

Su Keto ci sono modi conosciuti per combattere ciascuno di questi effetti collaterali, quindi sei in buone mani.

spasmi

Fare di cheto essere un diuretico, quando il tuo corpo sta perdendo liquidi può causare crampi.

Per evitare che facciate la stessa cosa che state già facendo per prevenire l’influenza cheto e che sta aumentando l’assunzione di acqua e sodio. Se scopri che i crampi persistono, potresti prendere in considerazione un integratore di magnesio .

Stipsi

Poiché la causa più comune di costipazione è la disidratazione, puoi aiutare a prevenirla aumentando la quantità di acqua che bevi ogni giorno.

Volete anche assicurarvi che le verdure che mangiate contengano fibre di qualità.

Se ritieni che questi non siano sufficienti, puoi aggiungere la polvere di buccia di psyllium alle tue bevande e ai tuoi pasti.

Palpitazioni

Questo suona più spaventoso di quanto sia in realtà. Il tuo cuore può iniziare a battere più velocemente e più duramente quando si passa a Keto, è piuttosto standard.

Se il problema persiste per un lungo periodo di tempo, è necessario assicurarsi di bere abbastanza acqua e mangiare abbastanza sale.

Se il problema persiste, potrebbe essere necessario aggiungere un supplemento di potassio al mix.

Prestazioni fisiche ridotte

Dal momento che il tuo corpo non è ancora completamente passato a bruciare i grassi, perde molto velocemente la sua fonte di energia se ti stai allenando duramente.

Mentre il tuo corpo si sposta per usare il grasso per l’energia, scoprirai che tutta la tua forza e resistenza torneranno alla normalità.

Risparmiare denaro e budgeting su Keto

Alcune persone credono che mangiare keto sia più costoso ma questo non è vero. Inizialmente, potresti trovarti a dover ripopolare la dispensa con articoli keto-friendly, ma oltre a questo, mangiare keto non è più costoso che mangiare normalmente.

Scoprirai che puoi comprare la carne alla rinfusa e puoi conservare la porzione inutilizzata nel congelatore.

Dato che sei in keto, scoprirai che cucini di più per te stesso invece di uscire. Questo dimostra un notevole risparmio e ti aiuta a costruire il tuo budget.

Crema Pancia Zero: aiuta ad eliminare il grasso addominale? Recensioni, Controindicazioni e dove acquistarla

Pancia Zero è il nuovo prodotto naturale Made In Italy della linea Italvigor che permette di rassodare ed eliminare, naturalmente e senza troppi sforzi, il grasso addominale e i fianchi larghi che spesso diventano antiestetici.

La crema PanciaZero nasce per aiutare i soggetti che non riescono a liberarsi del grasso in eccesso che spesso si accumula sull’addome e crea le tanto blasonate maniglie dell’amore.

Un’errata alimentazione e uno stile di vita privo di attività fisica sono le principali cause dell’aumento di peso, ma con l’utilizzo costante di Pancia Zero potrete combattere il gonfiore addominale e rassodare la circonferenza del ventre. Utilizzando quotidianamente la crema Pancia Zero potrete ottenere un ventre snello e piatto, potendo finalmente indossare i vostri abiti preferiti senza preoccuparvi di doverli coprire con una maglia larga.

Che cos’è e come funziona la crema Pancia Zero?

La crema Pancia Zero viene commercializzata in un tubetto di crema gel da 200 ml con la classica chiusura a tappo. La confezione è davvero comoda e vi permetterà di portarla sempre con voi sia a lavoro che in vacanza.

Crema Snellente Panciazero
Crema Snellente Panciazero

Pancia Zero è composta da soli ingredienti di origine naturale e non dannosi per la vostra pelle, e viene utilizzata da tantissimi soggetti per eliminare in modo rapido ed efficace il grasso addominale. I principi attivi presenti nella crema permetteranno di rimodellare il corpo naturalmente, eliminando la pelle a buccia d’arancia.

Pancia Zero agisce in modo efficace grazie all’effetto caldo/freddo che rassoda, rimodella e snellisce il corpo.  La crema PanciaZero è dermatologicamente testato, non contiene paraffine, parabeni, siliconi o petrolati ed è costituito esclusivamente da ingredienti di origine naturale non testati sugli animali.

Ingredienti Principali della crema PanciaZero

La crema rassodante e rimodellante Pancia Zero è principalmente composta da soli ingredienti naturali, dermatologicamente testati e non presenta ingredienti dannosi come parabeni, alcool, vaseline, coloranti e derivati animali.

La crema Pancia Zero al suo interno contiene i seguenti ingredienti:

  • semi di guaranà
  • caffeina
  • mentolo: Dona un senso di freschezza sulla pelle e combatte la ritenzione idrica
  • fucus vesiculosus: Ingrediente molto conosciuto per le sue proprietà lassative e dimagranti.
  • cumarina: Agisce sui vasi sanguigni donando un effetto snellente.

Modalità di applicazione della crema gel Pancia Zero

Applicare la crema rassodante e dimagrante Pancia Zero è molto semplice e potete utilizzarla anche quando non siete a casa. Ricordiamo anche che la crema va applicata esclusivamente seguendo i metodi indicati sulla confezione.

La crema Pancia Zero va applicata quotidianamente 2 volte al giorno mattina e sera seguendo questi semplicissimi passaggi:

  1. Applicare la crema Pancia Zero spalmandola prima nel palmo della mano;
  2. Massaggiare delicatamente la crema gel Pancia Zero sul ventre fino all’altezza del seno o petto, con movimenti circolari fino a quando non si assorbe completamente;
  3. massaggiare delicatamente la crema sui fianchi con movimenti circolari;
  4. Non risciacquare dopo aver applicato la crema.

Il gel Pancia Zero non unge e non macchia i vestiti, quindi una volta utilizzata potete tranquillamente indossare i vostri indumenti senza alcun problema.

Opinioni e controindicazioni sull’utilizzo della crema Pancia Zero

La crema Pancia Zero 100% made in italy, prima di essere immessa sul mercato ha superato scrupolosi test di laboratorio e non presenta controindicazioni o effetti collaterali.

Il prodotto è stato testato dai migliori esperti al fine di garantire la massima efficacia e qualità. La crema può essere utilizzata su tutti i tipi di pelle seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.

La crema Pancia Zero, utilizzata costantemente tutti i giorni ed abbinata ad alimentazione sana ed un adeguato esercizio fisico, tonifica e snellisce velocemente l’addome.

Prima di applicare la crema sulla pelle consigliamo di spalmare il prodotto sulla mano per controllare la presenza di reazioni allergiche. Conservare il flacone lontano da fonti di calore.

Attenzione: Non applicare su cute lesa e sopratutto evitare il contatto con gli occhi. Non utilizzare la crema in caso di manifestazioni allergiche. Tenere il prodotto lontano dalla portata dei bambini, non ingerire e dopo l’apertura del prodotto consumarlo entro sei mesi. Dopo aver utilizzato il prodotto lavare accuratamente le mani.

Scopri di più sul sito ufficiale

Recensioni di chi ha utilizzato la crema Pancia Zero

Di seguito riportiamo alcune recensioni trovate sui forum di persone che hanno utilizzato la crema Pancia Zero e hanno lasciato una loro testimonianza dopo aver utilizzato il prodotto attraverso una personale recensione della loro esperienza:

ANTONIO LOIODICE, 40 anni: A CAUSA DEL LAVORO ECCESSIVAMENTE SEDENTARIO HO ACCUMULATO TANTISSIMO GRASSO ADDOMINALE DIFFICILE DA ELIMINARE ANCHE CON I RIMEDI PIU DIFFUSI. DEVO AMMETTERE CHE QUESTA CREMA E’ STATA DAVVERO UN OTTIMA SCELTA. LA UTILIZZO DA CIRCA 2 SETTIMANE E STO GIA NOTANDO I PRIMI MIGLIORAMENTI.

LUANA IMPAGNATIELLO, 29 anni: HO ACQUISTATO LA CREMA PER COMBATTERE L’ODIOSA PELLE A BUCCIA D’ARANCIA. LA USO DA QUALCHE GIORNO E ANCORA NON HO NOTATO MIGLIORAMENTI. SPERO DI OTTENERE I RISULTATI SPERATI CON L’APPLICAZIONE QUOTIDIANA E CON UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE. VI AGGIORNO TRA QUALCHE SETTIMANA.

MICHELA CARANO, 47 anni: SPACCIAVANO QUESTA CREMA PER “PRODOTTO MIRACOLOSO” E SONO SEMPRE STATA SCETTICA. HO DECISO COMUNQUE DI ACQUISTARLA DATA LA MIA SITUAZIONE DISPERATA. FIANCHI LARGHI E ADDOME GONFIO NONOSTANTE LA DIETA FERREA. UTILIZZO PANCIAZERO DA CIRCA 1 MESE E LA SITUAZIONE è DECISAMENTE CAMBIATA IN MEGLIO. STO NOTANDO UN ADDOME PIU SNELLO E RIESCO FINALMENTE A GUARDARMI ALLO SPECCHIO.

Dove acquistare Pancia Zero crema e prezzo

Pancia Zero prodotto 100% Made in Italy  non è acquistabile in Farmacia, parafarmacia, Palestre, negozi di cosmetica o sui siti più famosi come Amazon, Ebay o Aliexpress. Pancia Zero Gel è in vendita esclusivamente sul sito ufficiale del venditore al prezzo di 59,00€ a confezione ma se effettuate il pagamento on line riceverete uno sconto di ben 11,00€, quindi lo pagherete 48,00€.

Potete acquistare Pancia Zero con le seguenti formule promozionali:

  • 1 confezione al prezzo di 59€ con pagamento alla consegna; pagamento anticipato 48,00€
  • 2 confezioni al prezzo di 79€ pagamento alla consegna; pagamento anticipato 68,00€
  • 3 confezioni al prezzo di 99€ pagamento alla consegna; pagamento anticipato 88,00€

Ordina ora sul sito ufficiale

 

Acquistare la crema Pancia Zero è semplicissimo. Basta seguire questi semplici passaggi:

  1. Compilare il modulo d’ordine inserendo i dati di spedizione selezionando la promozione di cui si desidera usufruire;
  2. Scegliere se pagare alla consegna o direttamente sul sito del venditore tramite carta di credito, postepay o Paypal
  3. Attendere la chiamata di un operatore che vi chiederà conferma dell’ordine. Successivamente bisognerà soltanto attendere la consegna del prodotto che solitamente avviene entro 7 giorni lavorativi.
  4. Ricordiamo che pagando in anticipo con PaypalCarta Prepagata o Carta di Credito si riceverà uno sconto di 11,00€ su ogni singola confezione e la spedizione è gratuita.

 

 

Pancia Zero Crema Snellente
Ordina ora Pancia Zero Crema Snellente
ATTENZIONE AI SITI TRUFFALDINI!
Rammentiamo ai nostri visitatori di stare alla larga dai siti ingannevoli che tentano di spacciare il prodotto come originale. L’unico sito sicuro dove acquistare la crema è quello ufficiale del produttore che vi segnaliamo nuovamente qui!
[adrotate banner=”3″]

Dieta Dash: Alcuni preziosi consigli per dimagrire durante le festività

Questa è la promessa di una nuova dieta di successo che prende d’assalto gli italiani e gli americani: La Dieta DASH.

Cos’è la dieta DASH?

La Dieta DASH (DASH è l’acronimo inglese di Dietary Approaches to Stop Hypertension ovvero “Dieta contro l’ipertensione”) è stata sviluppata dalla nutrizionista Marla Heller e recentemente è stata eletta da un gruppo di medici come dieta più salutare negli Stati Uniti.

Non farti prendere dal panico! C’è ancora tempo per dimagrire per indossare quel tanto amato vestito natalizio con la nuova dieta DASH.

Il piano approvato dal National Heart, Lung & Blood Institute e The American Heart Association, è stato ideato per ridurre la pressione sanguigna, il colesterolo e per aiutare a sconfiggere il diabete. Tuttavia, la sua straordinaria capacità di aiutare le persone a perdere peso lo ha rapidamente trasformato in un bestseller.

In occasione delle festività natalizie, Marla Heller ha creato un potente piano nutrizionale in grado di far perdere peso più o meno rapidamente senza gravi conseguenze per la nostra salute.

Nel suo nuovo libro, The DASH Weight Loss Solution, Heller spiega come la sua dieta semplice può far perdere peso giusto in tempo per le festività natalizie senza seguire il metodo del conteggio calorico o trascorrere ore ed ore in palestra.

Cosa differenzia la Dieta Dash dalle diete tradizionali?

A differenza di altre diete d’emergenza, che possono avere effetti negativi sulla salute, la dieta DASH è scientificamente conosciuta per i suoi effetti benefici sulla salute.

Nel giro di qualche giorno, non solo sarà possibile ridurre le dimensioni del vestito e appiattire la pancia, ma si riuscirà anche a riattivare il metabolismo ed abituare lo stomaco a resistere a tutte quelle delizie caloriche tipiche del periodo natalizio.

Se ti preoccupi se sarai in grado di infilare in quell’abito da festa che non perdona questa stagione, il piano DASH è una manna dal cielo.

Quindi, come funziona? Invece di contare le calorie e innervosirsi a causa del grasso in eccesso, Heller afferma che il modo migliore per perdere peso è concentrarsi sul tipo di alimentazione che si sta seguendo. La chiave giusta è scegliere proteine ​​magre e grassi sani che aiuteranno a sentirsi sazi e a controllare l’appetito, piuttosto che perdere tempo a preoccuparsi dei cibi da evitare.

 

A differenza di altre diete crash, che possono provocare effetti negativi sulla salute, la dieta dash è scientificamente studiata per evitare l’effetto yo-yo, la pelle a buccia d’arancia e le patologie gastrointestinali come il reflusso gastroesofageo.

Divisa in due fasi, la dieta promette non solo di aiutare a perdere peso, in particolare intorno all’area dello stomaco, ma ha anche dimostrato di abbassare la pressione sanguigna e il colesterolo e ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, ictus e diabete mellito.

In cosa consiste la prima fase della Dieta Dash?

La prima fase della dieta DASH consiste in un periodo di transizione a basso contenuto di carboidrati progettato per ripristinare il metabolismo.

Questo piano alimentare ricco di proteine ​​- che elimina frutta e cereali integrali per 14 giorni – ti farà sentire più a lungo soddisfatto e, poiché è a basso contenuto di carboidrati e zuccheri, aiuta anche a provocare una perdita di peso rapida e immediatamente visibile.

La seconda fase reintroduce cereali integrali, frutta e verdure amidacee al fine di mantenere e continuare a perdere peso, oltre a migliorare i livelli di colesterolo e zucchero nel sangue.

Heller afferma che anche se la dieta DASH non è progettata per essere un regime di perdita di peso aggressivo, e i risultati variano da persona a persona, le persone tendono a perdere circa 5 kg nelle prime due settimane  fino ad un massimo di 20 kg in due mesi.

Quali sono gli elementi chiave da modificare sulle abitudini alimentari per vedere i risultati prima di Natale?

In primo luogo, è necessario imparare a consumare molte verdure. E’ possibile mangiare  verdure non amidacee a volontà – non ci sono limiti. Si Dovrebbero anche includere cibi ricchi di proteine, come carne magra, pesce, formaggio magro e noci, che aumentano la sazietà, contribuendo a ridurre gli spuntini mantenendo i livelli di zucchero nel sangue più stabili.

Eliminando i cibi ricchi di amidi e zuccheri, il metabolismo funzionerà in modo più efficiente, dal momento che si avrà una ridotta domanda di insulina (l’ormone che mantiene i livelli di zucchero nel sangue). Noterai anche che mangiando cibi più leggeri e più sani, ti sentirai più energico.

Entro i primi giorni, noterai il tuo girovita restringersi man mano che perdi il grasso della pancia, che tende ad accumularsi quando mangiamo grandi quantità di carboidrati.

Piano completo della Dieta Dash

FASE 1: Riduci il gonfiore addominale in 14 giorni

Per i primi 14 giorni, bisogna includere porzioni di dimensioni moderate di questi tre gruppi di alimenti in ogni pasto principale (ad esempio colazione, pranzo e cena). Per fare un esempio, una porzione di carne, pesce e pollame dovrebbe avere le dimensioni del palmo di una mano. Una manciata di fagioli, noci, lenticchie e alimenti a base di soia è l’ideale. Una porzione di formaggio dovrebbe avere le dimensioni di una piccola scatola di fiammiferi.

Assumere alimenti ricchi di proteine ​​e poveri di grassi saturi

Questi includono:

  • Carni magre
  • Pesce e pollame
  • Fagioli e lenticchie
  • Alimenti a base di soia
  • Formaggi a basso contenuto di grassi
  • Uova
  • Yogurt non dolcificato o zuccherato artificialmente (una piccola pentola al giorno)

Mangiare cibi ricchi di proteine ​​e poveri di grassi saturi come carni magre

2. Grassi sani per il cuore. Si tratta di alimenti che contengono grassi omega-3 e polinsaturi, che, se mangiati regolarmente, hanno dimostrato di avere effetti benefici sulla circolazione e ridurre il rischio di malattie cardiache. Le buone fonti includono:

  • Avocado
  • Oli vegetali, in particolare oli di oliva, di colza e di noci

Si noti che l’olio di cocco e l’olio di palma sono esclusi, dal momento che sono ricchi di grassi saturi, insieme a condimenti per insalata, in particolare quelli a base di questi due oli.

3. Alimenti ricchi di proteine ​​e contenenti grassi sani. Questi includono:

  • Noci (preferibilmente non tostate e non salate) e semi
  • Pesce grasso come salmone e sgombro.

E’ consigliato mangiare gelatina zuccherata e aromatizzata che sostituisce frutta e dessert ricchi di zuccheri dannosi. E’ possibile mangiare tutti i tipi di verdure, ad eccezione di quelle amidacee come patate e mais.

Evitare cibi amidacei (tranne i fagioli). Ciò significa eliminare: pane, pasta, patate, riso, alimenti fritti in pastella, cibi zuccherati (che includono frutta, freschi, congelati, secchi o in scatola), alcool, bevande contenenti caffeina, latte.

 

Sei passi verso la dieta di successo

  • Mangia tre pasti al giorno, più uno spuntino a metà mattina, uno di pomeriggio e uno  facoltativo prima di cena. Potresti sostituire lo spuntino prima di cena con un integratore alimentare naturale. Non saltare nessuno dei pasti o degli snack principali. Ciò manterrà costante la glicemia e ti aiuterà a evitare la fame.
  • Evitare attività di fitness impegnative come jogging, Zumba, aerobica, ciclismo e allenamento con i pesi. Invece, prova a fare non più di 30 minuti di corsa leggere al giorno. Un’attività moderata come camminare o uno yoga delicato manterrà stabile la glicemia e brucerà il grasso addominale.
  • Vai a letto presto. Inizialmente, potresti sentirti meno energico. Non preoccuparti: i tuoi livelli di energia torneranno alla normalità una volta passati alla seconda fase del programma nutrizionale.
  • Bevi molti liquidi. Evita la caffeina e bevi almeno otto bicchieri d’acqua al giorno, succo di verdura o tisana.
  • Non tagliare del tutto il sale. Questo programma di 14 giorni può essere disidratante. Senza alimenti ricchi di amido e zuccherati, il tuo corpo elimina l’eccesso di liquidi più velocemente del solito. Assumere molte bevande e una moderata quantità di cibi salati aiuterà a prevenire eccessive perdite di liquidi.
  • Rilassati. Potresti sentirti frustrato durante la fase iniziale della dieta. Il tuo corpo sta attraversando molti cambiamenti. Continua così e tutto diventerà più facile. Concentrati sui risultati che stai ottenendo. Il tuo successo ti manterrà motivato e renderà più facile rimanere in pista. Anche se la perdita di peso varierà ampiamente da persona a persona, ci si può aspettare di perdere almeno 5 kg nel giro di due settimane.

FASE 2: COME NON RIPRENDERE I CHILI PERSI

Dopo questa fase di reset iniziale, se vuoi continuare a perdere peso e sentirti bene, sei pronto per passare alla seconda fase.

Nella prima fase, avrai già imparato a rendere i tuoi pasti più soddisfacenti con proteine, verdure non amidacee e grassi sani per il cuore.

Durante le festività natalizie è possibile ingrassare anche di 6 kg in una sola settimana. Questo non ci sorprende, considerando che la cena di Natale può contenere fino a 4.000 calorie!

 

Nella seconda fase, dovresti continuare a mangiare alcune proteine ​​e molta verdura ad ogni pasto, ma puoi iniziare ad aggiungere cereali integrali (non più di tre porzioni) e frutta (due porzioni) alla tua dieta quotidiana. Puoi anche aumentare il tuo regime di allenamento con più attività aerobica e esercizi di tonificazione.

Una porzione di pane integrale integrale 1 fetta; mezzo muffin integrale; mezzo rotolo di pane integrale; mezza tazza cucinata con pasta integrale o riso integrale; mezza patata con la giacca o tre patate novelle con la buccia, o un cucchiaio di cereali integrali.

Una porzione di frutta = 1 piccolo pezzo di frutta fresca; mezzo bicchiere di succo di frutta; 1 cucchiaio di frutta secca; 2 cucchiai di frutta in scatola nel succo.

Continuerai a perdere peso, anche se più lentamente rispetto alla fase iniziale.

I MENU

Dovresti fare colazione, pranzo, cena, spuntino a metà mattina e metà pomeriggio tutti i giorni. Se ritieni di averne bisogno, puoi anche fare uno spuntino facoltativo prima di cena.

Colazione:

  • un bicchiere di latte scremato, una tisana allo zenzero o uno yogurt magro, accompagnato da una barretta ai cereali o alle fibre.

Spuntini (scegli uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio)

  • Un formaggio Babybel Light
  • Un piccolo yogurt senza grassi più dieci noci o anacardi
  • Un cucchiaio da dessert di burro d’arachidi con bastoncini di sedano
  • Un bastoncino di formaggio magro servito con bastoncini di sedano
    Due cucchiai di ricotta a basso contenuto di grassi con crudité di verdure

Pranzi (scegli uno, più un vasetto di gelatina senza zucchero per dessert)

  • Un petto di pollo alla griglia servito con insalata verde condita con olio e aceto
  • Due o tre rollup di prosciutto e formaggio (mettere una fetta di formaggio magro / leggero sopra una fetta di prosciutto magro). Servito con un cucchiaio di insalata di cavolo crudo condita con un condimento di olio e aceto e cetriolo
  • Una scatoletta di tonno mescolata a maionese leggera e pepe e cipolla tritati finemente, servita con una grande insalata condita con un condimento all’olio e all’aceto
  • Grande pomodoro farcito con ricotta a basso contenuto di grassi con erba cipollina e pepe nero, servito con insalata di contorno
  • Un fungo di Portobello grigliato condito con una fettina di prosciutto e una spolverata di formaggio magro
  • Spuntini pre-cena (opzionale)
  • Strisce di pepe rosso con un cucchiaio di guacamole
  • Manciata di arachidi o pistacchi non salati arrostiti (circa 20)
  • Cucchiaio di hummus magro con crudité

Cene (scegli una, più un vasetto di gelatina senza zucchero per dessert)

  • Un hamburger di manzo alla griglia magro servito con verdure al vapore
  • Porzione di pollo rosticceria servita con insalata di verdure, cosparsa di pinoli e condimento con olio e aceto
  • Porzione di salmone saltata in padella con verdure cinesi (usare una pasta di spezie cinese o tailandese per aromatizzare)
  • Braciola di maiale alla griglia con purè di cavolfiore e fagiolini con condimento balsamico
  • Insalata di tre fagioli servita con una grande insalata verde

Assunzione di Integratori Alimentari

Se si vuole continuare a perdere peso costantemente e naturalmente, è consigliata l’assunzione di alcuni integratori alimentari a base naturale che consentono di accelerare i processi metabolici e aiutano a bruciare il grasso in eccesso. A tal proposito raccomandiamo di non esagerare e di consultare sempre il medico di fiducia prima dell’assunzione.