Burro di Karitè: Cos’è e per quali scopi viene utilizzato

2
334

Il burro di karité, così come il gel di aloe, è un prodotto che non dovrebbe mai mancare in casa in quanto è ricco di vitamine A, D ed E e ha tantissime proprietà che ne consentono vari impieghi. Il burro di karitè è amato dall’industria cosmetica perchè ha un’alta percentuale di sostanze insaponificabili (dal 2,5 al 15%), cioè che non perdono le loro proprietà anche quando reagiscono con altre sostanze.

Tuttavia, esso è stato sempre utilizzato dall’uomo.

Cos’è il Burro di Karitè?

Per arrivare ad ottenere prodotto finito, bisogna seguire diverse fasi, ma partiamo dall’inizio: il Karité è un albero appartenente alla famiglia botanica della Sapodilla. Cresce solamente in Africa, nelle savane e nelle foreste secche del Sud del Sahel, in una zona detta “cintura del Karité”. Questa striscia di terra si estende per 5.000 km dal Senegal all’Etiopia fino all’ Uganda. I suoi fiori sbocciano durante la stagione secca, da dicembre a marzo, dopo la cadute delle foglie e poco dopo anche i petali cadono giù. E’ un ciclo di sviluppo molto lento se si considera che prima di produrre dei frutti possono passare anche 15 anni! Infatti parliamo un albero che gode di lunga vita: più di due secoli, ecco perché il karité non viene coltivato.

Tradizionalmente, è un albero protetto dagli agricoltori perché le sue radici laterali possono raggiungere una ventina di metri e quindi, contrastare l’erosione dei suoli.

Da cosa è composto il Burro di Karitè

Il frutto si presenta sotto forma di una bacca bruna o verde, lunga qualche centimetro ed il suo nocciolo racchiude una mandorla composta per metà da una sostanza grassa: da ciò deriva il nome “albero di burro”.

il nome latino del karité, Butyrospermum parkii, rimanda direttamente a questa sua caratteristica. Per la popolazione dei paesi dove nasce, il Karitè è parte integrante di tradizione e cultura. Il suo nome significa «vita» in dioula, la lingua parlata in Burkina Faso. Il Karité, infatti, accompagnava gli uomini lungo tutta la loro esistenza:i neonati venivano massaggiati con il burro di karité (rito tutt’ora in uso). Rivestendo un’importanza socio-culturale così rilevante, il Karité è spesso considerato sacro. È vietato tagliarlo o danneggiarlo e solo le donne sono autorizzate a raccoglierne i frutti unicamente quando sono maturi e il vento li fa cadere dai rami.

Per quali scopi viene utilizzato il Burro di Karitè

Le modalità di impiego tradizionali del Karité sono davvero tante. Attualmente viene prodotto per autoconsumo ma è anche venduto nei mercati internazionali. Le sue radici, la scorza e le foglie sono utilizzate anche ad uso farmaceutico per gli usi previsti dalla medicina tradizionale. Il suo legno, essendo molto duro, è usato per preparare dei mortai. I fiori attirano le api che scelgono l’albero per sviluppare i propri alveari. La polpa dei frutti, così zuccherina, può essere consumata direttamente o fatta maturare. Anche il burro generato dalle mandorle ha svariate utilizzi. Se è di bassa qualità viene impiegato per la produzione di sapone. Diversamente, il burro è usato come grasso vegetale nell’alimentazione tradizionale come nella preparazione della cioccolata.

Sicuramente a noi occidentali, il burro di karité è più noto per le sue proprietà nutritive e riparatrici sia sui capelli e sia sulla pelle.

Benefici del burro di karitè

Al burro di karitè vengono attribuite proprietà emollienti, nutrienti e idratanti, che lo rendono un ottimo prodotto cosmetico naturale ideale soprattutto per la cura della pelle.  Questo prodotto contribuisce a proteggere (anche se in minima parte) la pelle dai raggi uv e può essere impiegato per la prevenzione delle rughe e per mantenere la pelle giovane ed elastica.
È proprio grazie all’impiego del burro di karitè che le donne africane riescono a mantenere la loro pelle bella, morbida e giovane anche in età avanzata, tanto che le noci di karitè vengono considerate come il frutto della salute e della giovinezza. Il burro di karitè, inoltre, presenta proprietà antiossidanti che sono in grado di proteggere la pelle dall’azione dei radicali liberi.

Proprietà del Burro di Karitè

L’azione antiossidante è dovuta soprattutto al contenuto di vitamina E, vitamina A e vitamina D. L’applicazione del burro di karitè sulla pelle consente di idratarla e di nutrirla, oltre che di proteggerla dagli agenti esterni, come i raggi solari, il vento e il freddo, per via delle sue proprietà filmanti e filtranti.

Esso presenta inoltre proprietà cicatrizzanti e lenitive del dolore, che lo rendono molto utile in caso di piccole scottature, contusioni, dolori articolari e muscolari, e si può applicare direttamente con le dita sulla parte interessata intervenendo in maniera immediata sul problema in modo naturale.
Le proprietà emollienti del burro di karitè lo rendono perfetto per proteggere le labbra dagli agenti esterni, soprattutto dal vento e dal freddo, in particolar modo quando ci si vuole proteggere dalle screpolature. La stessa vale anche per altre parti del corpo molto delicate, come le mani e i piedi.

Tuttavia i possibili utilizzi di questo prodotto eccezionale, non finiscono qui. Vediamo allora come sfruttarlo per gli usi quotidiani in base alle diverse esigenze.

Come viene utilizzato il Burro di Karitè nei cosmetici

Il burro di karité puro può essere un’ottima crema viso se avete una pelle  molto arida e secca: la sua consistenza ricca e burrosa, risulta ideale per la pelle povera di idratazione e nutrimento.
Mescolandolo con un po’ di olio di mandorle o d’oliva, si ottiene una texture più scivolosa e liquida, questo consente di rendere la pelle più elastica e nutrita.

Per le sue proprietà nutrienti e nutritive può essere anche un valido doposole.

Si può utilizzare il burro di karité puro per realizzare uno scrub fai da te che risulterà molto delicato e oltre ad esfoliare la pelle, la renderà più vellutata e morbida.

Il burro di karitè inoltre, avendo anche proprietà cicatrizzanti, favorisce la rigenerazione cutanea; a tal proposito è ottimo anche da usare nella zona contorno occhi (in piccole quantità) sui graffi e i brufoli, che guariranno più velocemente.

Questo burro vegetale è davvero un prodotto molto valido ed è possibile utilizzarlo addirittura per realizzare un balsamo labbra fatto in casa: la pelle delle labbra sarà protetta ed idratata, specialmente in questi mesi freddi!
Il burro di karitè puro è molto buono anche per la pelle delle mani e dei piedi: in particolare nel caso delle mani è utile per ammorbidire le cuticole, idratare la pelle ed irrobustire le unghie.

Per i piedi, invece, basta applicarlo sulle zone più ruvide.

Nel caso in cui si hanno capelli secchi e danneggiati,invece, è possibile utilizzare il burro di karitè puro sulla lunghezza dei capelli per migliorare la situazione.

Quali sono le aziende piu famose che commercializzano il Burro di Karitè puro

Adesso andiamo a parlare, nel dettaglio, del burro di karité prodotto dalla nota azienda cosmetica Yves Rocher, che proviene da un incontro unico tra la Marca, i suoi partner e una comunità produttrice del Mali nella regione di Bougouni – Sikasso. Insieme, sviluppano una filiera del karité interamente tracciata, certificata e al tempo stesso biologica ed equo-solidale.

La filiera del karité bio ed equo-solidale di Yves Rocher garantisce ai produttori una giusta remunerazione della loro produzione grazie agli impegni presi su prezzi minimi,volumi e tempistiche.

Oltre agli impegni commerciali, la filiera del karité bio ed equo-solidale sostiene alcune cooperative di produttori nell’attuazione di progetti di sviluppo locale.

La raccolta e la lavorazione del karité rappresentano l’unica fonte di reddito integrativa per le donne e costituiscono quindi anche un prezioso incentivo all’emancipazione femminile.

Proprio per questo motivo il karité è definito “l’oro delle donne”.

Il prodotto proposto da Yves Rocher è puro burro di karité 100%.
I frutti dell’albero di karité vengono raccolti dalle donne africane e vengono selezionati prima di essere lavati, essiccati, tostati, macinati e cotti più volte fino ad ottenere questo burro dalle virtù emollienti davvero eccezionali. La sua consistenza lo rende adatto a svolgere una profonda azione riparatrice per la pelle fortemente disidrata.

L’inci, prevede solo Butyrospermum Parkii (Shea) Butter. La scadenza a 12 mesi dall’apertura è la prova schiacciante dell’elevata qualità del prodotto.

Ha una consistenza solida che si scioglie,diventando oleosa, a contatto con il calore corporeo. Se cercate un valido burro di karitè puro che possa aiutarvi in tutte le vostre esegenze, quello di Yves Rocher è sicuramente la scelta migliore.

Lo trovate a circa €12.95 per 45ml ed è possibile acquistarlo nei punti vendita monomarca o dalle Consigliere di Bellezza. 

Il parere di Perfettaforma.it

Il burro di Karitè di Yves Rocher per noi è un prodotto indispensabile: a casa nostra non manca mai e lo utilizziamo in svariati modi a seconda delle mie necessità. Spesso ci capita di usarlo come impacco pre shampoo e per idratare la pelle molto secca.
La caratteristica interessante di questi prodotto è che non è né deodorizzato né addizionato con profumazioni artificiali. È totalmente puro e infatti l’INCI parla chiaro: siamo di fronte a puro burro di karité, non deodorizzato, senza profumazioni aggiunte, non tagliato con altri grassi e dulcis in fundo di origine biologica certificata e proveniente da commercio equo e solidale.

Personalmente siamo anche molto colpiti dall’impegno sociale di Yves Rocher. Il burro di karitè, infatti, proviene direttamente dal Mali, dove è definito l’Oro delle Donne e la raccolta e la lavorazione dei frutti del karité è un’attività prevalentemente femminile e garantisce sostentamento finanziario ed indipendenza economica alla maggior parte della popolazione femminile dell’Africa Occidentale.
Anche il Packaging richiama i colori della tradizione africana. L’attenzione ai dettagli rende questo prodotto ancora più affascinante.
La confezione è comoda ed il formato è pratico da portarsi anche in viaggio: lo portiamo sempre nel beauty e all’occorrenza lo utilizziamo anche come balsamo labbra!

Per sapere come acquistare questo prodotto o anche solo per saperne di più su questa meravigliosa azienda cliccate qui, avrete la possibilità di contattare una delle capogruppo yves rocher di fiducia direttamente sulla sua pagina facebook!

2 Commenti

  1. Articolo utile e interessante soprattutto per chi è ancora scettico sull’efficacia del karitè! Grazie a voi e alla pagina citata ho deciso di acquistarlo! Non vedo l’ora di riceverlo e di provarlo 😍

    • Grazie a te Francesca. Apprezziamo sempre i vostri feedback e cerchiamo sempre di migliorare le nostre recensioni!

Comments are closed.